Nuovo tipo di negozio

  • Gioco
  • Respinta/scartata

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our Cookie Policy.

Calendario Eventi Agosto 2019

  • Nuovo tipo di negozio

    Questa è una proposta che potrebbe stare bene a molti, se non a tutti (ma gia so che ci saranno i soliti 2-3 personaggi che si opporranno).
    Che ne dite di un negozio offline a tempo?
    Mi spiego meglio, sarebbe utile l'implementazione di questo con una durata che potrebbe andare da 5-6 ore a 2-3 giorni, o magari diversi negozi con diverse dirate.
    A favore di questi negozi abbiamo la possibilità di:
    Risurre il consumo di corrente elettrica;
    Dare la possibilità a chi ha pc meno potenti di tenere un negozio aperto e allo stesso tempo giocare col proprio personagio;
    Evitiamo di avere client inutili aperti;
    Aumentiamo la durata dei nostri pc;
    Più possibilità di vendere ma sopratutto di comprare gli item desiderati.

    Lunico punto a sfavore, secondo me, è che ci sarebbe un po di caos in più in villo.
    In realtà c'è gia il caos. E per questo propongo di implementare anche una distanza minima a cui possono essere piazzati i negozi tra di loro e tra gli npc.


    Che ne dite?


    Aggiungo:
    Permettere di inserire e togliere gli item dal negozio offline già piazzato e di prelevare i soldi guadagnati.


    Ringrazio No Way per la firma

    The post was edited 1 time, last by TheKyng ().

  • Io propongo un sistema come quello del vetro del commercio e dei negozi diciamo ' volatini ' o offline come li vuoi chiamare chiamali. Ad ogni modo favorevole al cambio del mercato in ogni caso perchè davvero dopo 10 anni e più non si può vedere di tenere ancora accessi pc per giorni interi pur di vendere qualcosa.
  • Concordo con un negozio offline a pieno, che dia la possibilità di non lasciare i pc accesi per vendere.. cosa che esiste in moltissimi giochi. Hanno messo sistema meailing ed è ottimo a mio avviso, devono aggiungere anche questo adesso!
    Dal 2010 da Lyra.



    Conosciuto sui giochi, piattaforme e social come RyuRazor.

    The post was edited 1 time, last by thefastlegend ().

  • Credo sia una proposta giusta. Invece di creare negozi offline "fisici" in villo, come hai detto tu, potrebbe essere creato un NPC (o una funzione da un esistente NPC) presso cui è possibile bandire una sorta di asta di item specifici, ricercabile con un'interfaccia simile a quella del Vetro del commercio, che scadrebbe dopo un tot di tempo. Credo che in questo modo non si debba rivedere l'implementazione di anni di gioco, anzi, bisognerebbe solo aggiungere un'ulteriore funzione.

    Non ci ho pensato tanto su, ma credo sia un'idea che non abbia svantaggi, sperando non ci sia il classico pelo nell'uovo...
  • ho visto dei retro con sistemi di mercato innovativi, anche 4-5 anni fa.
    Mi ricordo di un retro che aveva degli npc come mercato, suddivisi in base agli item ( corazze, armi, bracciali, item per upp in base alle zone di dropp, ecc.), ma ho avuto paura di proporre una cosa simile perchè pribabilmente chiuderebbero la proposta.

    Comunque sarebbe bello permettere di inserire e togliere gli item dal negozio offline già piazzato e di prelevare i soldi guadagnati.


    Ringrazio No Way per la firma
  • So che verrà respinta l'idea e risponderanno " C'è già il vetro del commercio. " (tra l'altro non reperibile a tutti almeno che non si shoppa.) e ci prenderanno pure per stupidi... Ma questo proposto è un sistema che hanno altri MMORPG sin dal 2006 e noi 13 anni dopo siamo ancora a tenere i pc accessi, ma scherziamo??
    Pro di questa idea oltre ai risparmi di consumi anche lo smaltimento della piazza strapiena di pg NON giocanti dunque meno lag per il server e per noi giocatori, ma soprattutto renderebbe la vendita e l'acquisto degli item molto più semplice.
  • Silverhair wrote:

    Favorevole o meno, poco importa. Sarà respinta in quanto modifica al game design. Per quanto un aggiornamento su questo fronte sarebbe comunque auspicabile
    La proposta renderebbe il gioco molto più interessante e anche piacevole, sarebbe la fine dei millemila account creati per piazzare momentaneamente le cose da "conservare". A me verrebbe in mente a una mappa simile a una contea di quelle che ora stanno i terreni gilda (magari meno desolata come grafica) dove è possibile affittare un piccolo terreno per un giorno al termine del giorno ritiri i proventi. Mettere una tassa di ingresso al sistema abbastanza alta (immagino 1kk) consentirebbe di limitare l'utilizzo per item di valore e anche al numero di utenti interessati a utilizzarlo ogni giorno (io per esempio affitterei il terreno una volta a settimana)
    Quantix - LuxorHearth

    Se serve una mano posso dartene una armata di pugnale. :wbb:
  • Silverhair wrote:

    Favorevole o meno, poco importa. Sarà respinta in quanto modifica al game design. Per quanto un aggiornamento su questo fronte sarebbe comunque auspicabile
    Potrebbero tranquillamente accettarla se i gestori avrebbero un minimo interesse nel far campare meglio e ancora per altro tempo questo gioco. Ma dovrevano farlo già da tempo, come già dicono molti. Meglio tardi che mai però.
    Dal 2010 da Lyra.



    Conosciuto sui giochi, piattaforme e social come RyuRazor.
  • potrebbero tanquilamente accettarla perchè sarebbe sicuramente shoppabile tramite item shop e non sarebbe disponibile per tutti e per la vendita di qualunque oggetto. In poche parole se per mettere questo negozio ci vogliono 50 dr (come esempio, a 50 dr secondo me è una rapina) di sicuro non lo uso per vendere libri.


    Ringrazio No Way per la firma
  • Non è un suggerimento fattibile. Consultando il Regolamento sezione Idee e suggerimenti trovate appunto il punto che cita i mercatini offline.
    Non è nelle intenzioni dello sviluppatore creare un sistema simile, chiudo.


    Regolamento del forum

    Ma che colpa abbiamo, io e voi, se le parole, per sé, sono vuote? Vuote, caro mio.
    E voi le riempite del senso vostro, nel dirmele; e io nell'accoglierle, inevitabilmente, le riempio del senso mio.
    Abbiamo creduto d'intenderci, non ci siamo intesi affatto. [cit.]



    There's a ray of hope beyond despair